Favelas

Ci sono cose che nascono senza una ragione precisa e, ogni tanto, in mezzo alle lamiere e ai cartoni nascono i fiori.

Favelas si chiama così perché qui trovate delle cose che non sono necessariamente al centro del nostro lavoro; sono piuttosto la periferia. Sono cose che ci piacciono, che ci incuriosiscono, che ci sono passate per la mente, che abbiamo raccolto come fiori spuntati per caso e che abbiamo messo da parte.

Favelas è uno scaffale, una bacheca, è il ripostiglio di FAV.

E non è detto che, tra tutte le scope, non troviate qualcosa che piace anche a voi.

 

There are things that come up without a specific reason, and sometimes flowers grow in the midst of metal and heavy cardboard sheets. Favelas name is because here you’ll find not necessarily the core center of our job. It rather is the boundaries, the outskirts of it. You’ll find the things we like, that trigger our curiosity, that pass through our minds.

Favelas is the bookshelf at the far end of the corridor, it’s FAV’s lumber room.

And, among the many brooms and mops, you might even find something you like.

fav fugit.

Il tempo è denaro, recitava il calvinismo svizzero, ma studiosi della geografia del tempo - scrive Vittorio Zucconi - hanno osservato come la misurazione del suo trascorrere vari enormemente da nazione a nazione, soprattutto in relazione ai modelli di vita economica. In Amazzonia, il popolo...

fav piccoli grandi no.

Il 1º dicembre del 1955 , Rosa McCauley (maritata Parks) una piccola donna di colore di Montgomery (Alabama), sale sull'autobus per tornare a casa dal lavoro. Fa la sarta Rosa, la giornata è stata lunga, è stanca e le fanno male i piedi. Non trovando altri posti liberi,...

fav fatica sprecata.

Le missioni impossibili sono acqua fresca per Michelle LaVaughn Robinson da Chicago (Illinois), la donna che è riuscita a: laurearsi a Princeton ma anche ad Havard, diventare uno degli avvocati più bravi e pagati d'America, aiutare il marito a diventare Presidente degli Stati Uniti - non una ma ben due volte! - e,...

fav motosuffragetta.

Sì, quella che vedete nella foto è una vera suffragetta; e sì, quello che vedete con lei nella foto è un vero scooter. Perché nonostante sia vissuta nei primi anni del '900, la socialité e attivista inglese Priscilla Florence maritata Norman - e per questa ragione nota...

fav noia.

Karl Lagerfeld a proposito della noia: "Possono annoiarmi gli altri, ma non annoio mai me stesso, c'è troppo da fare, da vedere, da leggere, da imparare. Chi dice di essere annoiato in realtà è noioso e criminale e stupido, considerato il poco tempo che abbiamo....

FAV ZAPPA.

Scrivere è prima di tutto pensare, è fatica, è sudore, è scavare e andare a fondo; è non accontentarsi mai delle prime parole che si trovano. Ce lo ricorda David Abbott con la sua penna bianca su fondo rosso alla maniera dell'Economist, la madre di tutte le campagne copy ad....