Favelas

Ci sono cose che nascono senza una ragione precisa e, ogni tanto, in mezzo alle lamiere e ai cartoni nascono i fiori.

Favelas si chiama così perché qui trovate delle cose che non sono necessariamente al centro del nostro lavoro; sono piuttosto la periferia. Sono cose che ci piacciono, che ci incuriosiscono, che ci sono passate per la mente, che abbiamo raccolto come fiori spuntati per caso e che abbiamo messo da parte.

Favelas è uno scaffale, una bacheca, è il ripostiglio di FAV.

E non è detto che, tra tutte le scope, non troviate qualcosa che piace anche a voi.

 

There are things that come up without a specific reason, and sometimes flowers grow in the midst of metal and heavy cardboard sheets. Favelas name is because here you’ll find not necessarily the core center of our job. It rather is the boundaries, the outskirts of it. You’ll find the things we like, that trigger our curiosity, that pass through our minds.

Favelas is the bookshelf at the far end of the corridor, it’s FAV’s lumber room.

And, among the many brooms and mops, you might even find something you like.

fav c’è vita dopo il cestino.

Scrive Daniele Ravenna sul blog adci: In Leo Burnett correva voce che nelle cantine dell’agenzia fossero sepolti centinaia di layout - gli art director degli anni 80 li incollavano ancora sui cartoni “Schoeller” -  un triste destino, solo in piccola parte riscattato dalle campagne che invece avevano visto...

fav comodino.

Ogni famiglia è infelice a modo suo, scriveva Tolstoj, ma semmai avessimo qualche dubbio sulla questione il nuovo romanzo di Jonathan Franzen ce li scioglie tutti. Purity è la storia di una famiglia che all’inizio non sa nemmeno di esserlo, ed è una storia pazzesca, una meravigliosa commedia...

fav candeline.

80 anni di Woody Allen. Come passa il tempo quando ci si diverte. ...

fav maestri.

Anche i maestri sono stati dietro i banchi di scuola, lo sappiamo. Ma che nella stessa classe siano stati compagni due maestri del calibro di Ennio Morricone, compositore premio Oscar per la colonna sonora dell'ultimo film di Tarantino The hateful eight, e Sergio Leone, regista padre dello...

fav comodino.

Ha scritto ma ha anche vissuto, Lucia Berlin. È stata insegnante, donna delle pulizie, centralinista, infermiera, ha avuto quattro figli da tre uomini diversi, ha abitato in camper, nella New York dei musicisti jazz, in una comune hippie a Berkeley. È stata ricchissima, poverissima, alcolizzata e...

fav venticello.

"La calunnia è un venticello/ un'auretta assai gentile/ che insensibile, sottile/ leggermente, dolcemente/ incomincia a sussurrar./ Piano piano, terra terra/ sotto voce, sibilando/ va scorrendo, va ronzando;/ nelle orecchie della gente/ s'introduce destramente/ e le teste ed i cervelli/ fa stordire e fa gonfiar." L'aria...