Favelas

Ci sono cose che nascono senza una ragione precisa e, ogni tanto, in mezzo alle lamiere e ai cartoni nascono i fiori.

Favelas si chiama così perché qui trovate delle cose che non sono necessariamente al centro del nostro lavoro; sono piuttosto la periferia. Sono cose che ci piacciono, che ci incuriosiscono, che ci sono passate per la mente, che abbiamo raccolto come fiori spuntati per caso e che abbiamo messo da parte.

Favelas è uno scaffale, una bacheca, è il ripostiglio di FAV.

E non è detto che, tra tutte le scope, non troviate qualcosa che piace anche a voi.

 

There are things that come up without a specific reason, and sometimes flowers grow in the midst of metal and heavy cardboard sheets. Favelas name is because here you’ll find not necessarily the core center of our job. It rather is the boundaries, the outskirts of it. You’ll find the things we like, that trigger our curiosity, that pass through our minds.

Favelas is the bookshelf at the far end of the corridor, it’s FAV’s lumber room.

And, among the many brooms and mops, you might even find something you like.

FAV MUST-SEE.

Il cattivo tenente di Abel Ferrara (1992), Rashomon di Akira Kurosawa (1950), La guardia del corpo di Akira Kurosawa (1961), Ran di Akira Kurosawa (1985), La finestra sul cortile di Alfred Hitchcock (1954), Vertigo - la donna che visse due volte di Alfred Hitchcock (1958),...

fav franco.

È volato via come gli aerei che amava tanto Franco Moretti, uno dei grandi padri di questo nostro piccolo mestiere....

fav four.

Il 7 settembre 2010, sotto il segno della vergine ascendente crisi, nasceva FAV. Sembra ieri e invece abbiamo compiuto i nostri primi 4 anni!...